PLAY-OFF GARA 2 Trecella Basket Vs Kor San Giuliano

GARA 2: Trecella Basket Vs Kor San Giuliano 

Dopo la sbandata della gara di andata Trecella si presenta ai nastri di partenza con 15 punti da recuperare, un gap che richiede una prova di forza assoluta. All’entrata in campo i nostri ragazzi, già belli carichi, trovano un PalaNenni incendiato dal tifo assordante, fatto di megafoni, tamburi e cori da stadio. L’atmosfera è incredibile.
Sulla scia di quello che succede sugli spalti i Clovers approcciano la partita, mettendo intensità su ogni pallone e cercando di far crollare le certezze di San Giuliano. L’inizio del match è caratterizzato dai molti errori al tiro da parte delle due squadre, che difendono alla morte ma sono imprecise in attacco. Dopo 10 minuti il punteggio dice 10-8: ora Trecella ha 13 punti da recuperare. Il secondo quarto prosegue in linea con il primo, anche se i padroni di casa riescono a sbloccarsi e mandano in gran confusione gli avversari, chiudendo sul +11 a metà partita: sono 5 i punti da recupare ora! Il palazzetto è una bolgia. Comincia poi il secondo tempo, con San Giuliano che dopo soli 12 punti segnati nei primi 20 minuti trova subito 7 punti nel giro di tre possessi e fa spegnere un po’ l’entusiasmo dei Clovers, che però sono bravi a non accusare troppo il colpo e a riprendere le redini del gioco, regalando grandi giocate al pubblico e chiudendo la frazione sul +9. A 10 minuti dalla fine l’impresa è ancora fattibile: solo 7 punti ci separano dal sogno. A inizio quarto vi è un vero e proprio tripudio di emozioni, fino alla bomba di Sacchetti che a meno di 4 minuti dalla fine porta Trecella sul +12. Ora ci si crede veramente! Però sul più bello gli avversari ritrovano l’arma con cui all’andata ci hanno dato una severa lezione, il tiro da 3: ne imbeccano 3 di fila e in un amen ricuciono il distacco. Trecella passa dal Paradiso all’Inferno in un minuto e mezzo. Ormai anche sugli spalti si è capito che quella che sembrava un’impresa impossibile è realmente impossibile, nonostante la squadra ci sia andata davvero vicina. Non resta che cercare di portare a casa la partita, cosa che con grande orgoglio e forza d’animo i nostri 12 eroi riescono a fare.
Si chiude 48-47 la partita e, con questa, la stagione. Una stagione lunghissima che ci ha visti chiudere il girone al primo posto e uscire ai playoff con una grande squadra (a cui vanno tutti i nostri complimenti) con cui ce la siamo sempre lottata nelle 4 occasioni in cui l’abbiamo affrontata, pagando amaramente l’unica sconfitta. L’anno prossimo ci aspettano sfide altrettanto grandi e un sogno chiamato “promozione” che rimane vivido nei cuori di tutti i tifosi, giocatori e allenatori. Ci riproveremo, statene certi, ma intanto non resta che ringraziare tutti quanti per il bellissimo anno concluso. Ci rivediamo a settembre più carichi che mai!

 

Leave a comment